Sei un Dentista?

Scopri come essere visibile su questa e su altre directory

Cerca il Dentista
Dr. Michele Roberto Boccasini
Dr. Michele Roberto Boccasini

Via Polesine, 10 - 74121 TARANTO (Taranto)

Tel: 099 732 8080 

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dr.ssa Roberta Araceli
Dr.ssa Roberta Araceli

Via G. Matteotti , 15 - 01100 VITERBO (Viterbo)

Tel: 0761 305693 

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Dr. Antonio Scala
Dr. Antonio Scala

Via XX Settembre, 2/F - 25122 BRESCIA (Brescia)

Tel: 030 291495 

Consento il trattamento dati Legge n. 196/03.*

Faccette estetiche

L’odontoiatria ha da sempre un importante lato estetico da considerare. Un sorriso sano deve essere anche bello per rappresentare un felice biglietto da visita. Avere dei bei denti aumenta la sicurezza in se stessi, facilita i rapporti umani e può essere molto utile in tutte le occupazioni che richiedano un contatto con il pubblico.

Tra le tecniche più moderne e di successo dell’odontoiatria estetica sono da annoverarsi le faccette dentali. Sottili lamine in ceramica o porcellana che vengono applicate sulla superficie esterna dei denti anteriori.

Queste conferiscono un aspetto naturale, sano e molto piacevole, migliorando forma, posizione e colore dei denti. Ciò è reso possibile dal ridottissimo spessore delle faccette e dal fissaggio stabile e sicuro, praticato grazie ad una colla speciale a forte adesività. In questo modo, addirittura, si rinforza la struttura dentaria residua.

Le faccette estetiche sono indicate in caso di:

  • Denti rotti
  • Eccessivo spazio fra i denti (diastema)
  • Discromie non eliminabili con lo sbiancamento
  • Denti malformati
  • Denti molto consumati

Questa tecnica è, dunque, da utilizzarsi quando altri trattamenti, estetici oppure ortodontici, non siano in grado di risolvere adeguatamente il problema, dando risultati soddisfacenti. La soluzione garantita dalle faccette può durare anche diversi anni, ma queste devono essere trattate con cura, essendo soggette a fratture o scalfitture come gli elementi dentali naturali. Bisogna fare attenzione durante la masticazione, evitando i cibi troppo duri, e non trascurare l’igiene orale. È vero che la carie non può intaccare le faccette, ma può comunque colpire altre porzioni del dente, ed è per questo motivo che bisogna sempre rimuovere la placca, sia dalla superficie dentale sia da quella delle faccette estetiche. Inoltre, è molto importante eliminare la placca anche lungo il lato della faccetta aderente al bordo gengivale, in modo da evitare infiammazioni e ritiro dei tessuti parodontali.

Sono da sottolinearsi anche delle abitudini a rischio che dovrebbero essere evitate come: l’onicofagia, e l’utilizzo dei denti per rompere noci, aprire bottiglie o mordere cubetti di ghiaccio. Infine, delle protezioni adeguate dovrebbero essere adottate da coloro che praticano attività sportive particolarmente violente, o comunque con un’alta probabilità di scontro con l’avversario.

Come si applicano le faccette dentali?

  • Preparazione dente
    Si procede a rimuovere solo una piccola parte dello smalto esterno di superficie. Nello specifico, bisogna eliminarne una quantità pari allo spessore della faccetta da posizionare. In questo modo si conservano le dimensioni originali dell’elemento dentario. Per eseguire questa parte dell’”intervento” l’odontoiatra può decidere di utilizzare dell’anestesia locale. Ciò più per garantire maggior comfort e tranquillità al paziente che per una reale necessità. A preparazione avvenuta il paziente non percepisce grandi differenze, tutt’al più una superficie dentale più ruvida del solito.
  • Impronta
    Dopo la preparazione, il dentista procede a prendere un’impronta da inviare all’odontotecnico, insieme ad una serie di misurazioni e informazioni, come ad esempio il colore dei denti adiacenti, fondamentali per la costruzione di faccette perfettamente armoniche con tutta la dentatura.
  • Posizionamento
    Prima del fissaggio in sede, il dentista mostra al paziente come le faccette dentali si adattino ai suoi denti. In questo modo è possibile accertarsi che questo sia soddisfatto. Poi si procede con il posizionamento vero e proprio tramite l’utilizzo di uno speciale adesivo. Una volta che la faccetta è stata posizionata, è possibile eseguire solo piccoli ritocchi. E, comunque, è meglio attendere almeno una settimana prima di attuare qualsiasi modifica e procedere alla lucidatura.

Delle faccette dentali del colore giusto, della forma più adatta, e ben posizionate possono trasformare, con un intervento rapido e non invasivo, un sorriso mediocre in un sorriso meraviglioso.

Valid XHTML 1.0 Transitional   CSS Valido!

Sei un Dentista? Per la tua pubblicità Clicca Qui

Questo sito fa uso di cookie. Per saperne di più leggi l'informativa

OK